Cartella di avvio di Windows 10 [posizione, accesso, elementi]

  • La scheda Avvio del Task Manager fornisce informazioni sufficienti su quali sono esattamente le app che si avviano all'avvio. Ma questo strumento è utile solo a scopo di ispezione e dovrai trovare altri modi per aggiungere programmi, ad esempio.
  • Puoi farlo aggiungendo il software direttamente alla cartella Avvio. Se ti stai chiedendo come trovarlo, non cercare oltre, lo abbiamo risolto per te proprio qui.
  • Scopri altre pratiche correzioni sulle nostre guide di Windows 10.
  • Non essere timido nell'esplorare anche l'hub dei tutorial per ulteriori trucchi e suggerimenti tecnici.
dov'è la cartella di avvio di Windows 10

L'utilità Task Manager di Windows 10 include una scheda Avvio. Questo è il gestore di avvio predefinito di Windows 10 con il quale gli utenti possono disabilitare il software di avvio.

Tuttavia, la scheda del Task Manager non include alcuna opzione per consentire agli utenti di aggiungere programmi all'avvio. Pertanto, alcuni utenti potrebbero cercare le impostazioni di avvio nelle finestre del software per aggiungere nuovi programmi all'avvio del sistema.

Tuttavia, Windows 10 include una cartella di avvio a cui gli utenti possono aggiungere programmi e file. Tutti i software e i programmi all'interno di quella cartella verranno eseguiti automaticamente all'avvio di Windows. Quella cartella è sepolta all'interno di una serie di sottocartelle.

Di conseguenza, alcuni utenti potrebbero chiedersi di trovarlo esattamente.

Dov'è la cartella Avvio in Windows 10?

Per la maggior parte degli utenti, la cartella Avvio si trova a questo indirizzo:

C:UsersAppDataRoamingMicrosoftWindowsStartMenuProgramsStartup

C'è anche una seconda cartella di avvio di tutti gli utenti che dovrebbe trovarsi sotto:

C:ProgramDataMicrosoftWindowsStart MenuProgramsStartup

Come aprire la cartella di avvio con Run

Come puoi vedere, il percorso completo della cartella Avvio è questo:

C:UsersUSERNAMEAppDataRoamingMicrosoftWindowsStartMenuProgramsStartup

Gli utenti dovranno sostituire USERNAME con il nome dell'account utente effettivo e quindi immettere tale percorso in Esplora file. Quel percorso aprirà la cartella mostrata nell'istantanea direttamente sotto.

Tuttavia, è meglio aprire la cartella Avvio con Esegui. Per farlo, premi il tasto Windows + il tasto di scelta rapida R. Quindi inserisci shell: startup nella casella di testo Esegui. Ciò aprirà la cartella Avvio quando gli utenti premeranno il pulsante OK .

Per aprire la cartella di avvio di tutti gli utenti, immettere shell: common startup in Esegui e fare clic su OK .

Come aggiungere software alla cartella di avvio

Con la cartella Avvio aperta in Esplora file, gli utenti possono ora aggiungere nuovi collegamenti ai programmi all'avvio del sistema. Inoltre, gli utenti possono anche includere collegamenti ai file all'interno di quella cartella.

Quindi i file inclusi nella cartella Avvio di solito si apriranno con il loro software predefinito. In questo modo gli utenti possono aggiungere collegamenti alla cartella di avvio di Windows.

  • Fare clic con il pulsante destro del mouse su uno spazio vuoto all'interno della cartella Avvio e selezionare Nuovo > Collegamento .

  • Fare clic sul pulsante Sfoglia per aprire la finestra nell'istantanea direttamente sotto.

  • Selezionare un programma o un documento da includere nell'avvio e premere il pulsante OK .
  • Premi il pulsante Avanti .
  • Quindi premere il pulsante Fine . La cartella Avvio includerà ora il software o il file selezionato.
  • Il software nella cartella Avvio si aprirà dopo aver riavviato Windows.

Come rimuovere il software dalla cartella di avvio

Gli utenti possono rimuovere i programmi nella cartella Avvio eliminandoli. Per farlo, seleziona un programma in quella cartella e fai clic sul pulsante Elimina . Questo probabilmente cancellerà il collegamento al Cestino.

Gli utenti possono anche premere la scorciatoia da tastiera Ctrl + A per selezionare tutte le scorciatoie all'interno della cartella Avvio. Quindi premere il pulsante Elimina di Esplora file per cancellarli. La scheda Avvio di Task Manager in Windows 10 elencherà anche i programmi che gli utenti hanno aggiunto alla cartella Avvio.

Pertanto, gli utenti possono disabilitare i programmi con tale utilità facendo clic con il pulsante destro del mouse sulla barra delle applicazioni e selezionando Task Manager .

Fare clic sulla scheda Avvio nella finestra di tale utilità. Quindi gli utenti possono selezionare il programma richiesto e fare clic su Disabilita .

Nota: Task Manager non include una scheda Avvio in Windows 7. Tuttavia, gli utenti di Win 7 possono aprire il gestore avvio immettendo msconfig in Esegui e facendo clic su OK . Quindi selezionare la scheda Avvio nella finestra Configurazione di sistema.

Gli utenti di Windows 7 possono deselezionare le caselle di controllo degli elementi in quella scheda per disabilitare i programmi che si avviano durante l'avvio. Quindi, è così che gli utenti possono aggiungere nuovo software e file alla cartella di avvio di Windows.

Tuttavia, riempire quella cartella rallenterà l'avvio del sistema. Anche molti software di avvio esauriranno le risorse di sistema. Pertanto, non aggiungere troppe cose alla cartella.


Ecco fatto, queste soluzioni dovrebbero aiutarti a gestire adeguatamente la cartella di avvio. Facci sapere se li hai trovati utili premendo la sezione commenti qui sotto.

Domande frequenti: ulteriori informazioni sulla cartella di avvio in Windows 10

  • Come apro la cartella Avvio?

Utilizza la combinazione WinKey + R per visualizzare la casella Esegui e digita uno di questi comandi per aprire la cartella Avvio: shell: avvio o shell: avvio comune , seguito dal tasto Invio.

  • Dov'è la cartella di avvio?

Il percorso completo per la cartella Avvio è questo: C:UsersUSERNAMEAppDataRoamingMicrosoftWindowsStartMenuProgramsStartup

Nota: sarà necessario sostituire il valore USERNAME con il nome effettivo dell'account utente.

  • Cos'è la cartella di avvio?

La cartella Avvio è una funzionalità integrata di Windows (introdotta per la prima volta in Windows 95) che consente agli utenti di configurare quelle particolari app e programmi che verranno eseguiti automaticamente all'avvio di Windows.

Nota del redattore: questo post è stato originariamente pubblicato a febbraio 2019 e da allora è stato rinnovato e aggiornato a maggio 2020 per freschezza, accuratezza e completezza.