Ecco come riparare Windows 10 Grub Rescue in 6 rapidi passaggi

  • La gestione delle partizioni può essere utile, ma se portano a errori di avvio, ciò può essere sconvolgente.
  • Questo sarebbe il caso dell'errore Grub Rescue che tratteremo di seguito.
  • Se hai bisogno di articoli più utili, il nostro Hub degli errori di Windows 10 ne è pieno.
  • Se ciò non risolve il problema, forse la nostra sezione Risoluzione dei problemi molto più ampia può essere d'aiuto.

Molti utenti di PC partizionano il proprio disco rigido per un motivo o per l'altro. Ad esempio, l'utente del PC potrebbe voler eseguire il dual boot di due sistemi operativi su un PC.

Tuttavia, le conseguenze della partizione a volte si traducono in errori del PC, ad esempio un problema di errore di ripristino di GRUB. Ciò si verifica quando gli utenti di PC Windows intendono avviare il proprio computer si bloccano nella schermata di avvio con i seguenti messaggi di errore:

  • Esempio 1:
    • errore: nessuna partizione di questo tipo.
    • salvataggio di grub>
  • Esempio 2:
    • errore: nessuna partizione di questo tipo.
    • Accesso alla modalità di salvataggio ...
    • salvataggio di grub>

Tuttavia, questo errore si verifica per la directory di avvio danneggiata e per la partizione recente. Pertanto, puoi provare una qualsiasi delle soluzioni integrate che abbiamo elencato di seguito per risolvere questo problema.


Sommario

  1. Installazione pulita di Windows 10
  2. Imposta la partizione corretta
  3. Ripristina le impostazioni del BIOS
  4. Utilizzare la riparazione automatica di Windows 10 per ripristinare il codice del settore di avvio
  5. Ricostruisci BCD utilizzando la riparazione automatica di Windows 10
  6. Sostituisci disco rigido

Come posso correggere gli errori di Windows 10 Grub Rescue?

1. Installazione pulita di Windows 10

Questo metodo installa nuovamente il sistema operativo Windows 10 sul PC, cancellando così le precedenti installazioni di sistema.

Prima di procedere, scarica il file ISO di Windows 10 con lo `` strumento di creazione multimediale '' su un altro PC, quindi crea un'unità USB avviabile con esso o masterizzalo su un DVD.

Segui questi passaggi per pulire l'installazione di Windows 10:

  • Scarica lo strumento di creazione multimediale dal sito Web di download ufficiale.
  • Collega l'unità flash USB con almeno 4 GB.
  • Esegui Media Creation Tool e accetta i termini della licenza.
  • Seleziona l'opzione "Crea supporto di installazione (unità flash USB, DVD o file ISO) per un altro PC".
  • Scegli la lingua, l'architettura e l'edizione preferite e fai clic su "Avanti".
  • Scegli l'unità flash USB e fai clic su "Avanti".
  • Attendi che Media Creation Tool scarichi la configurazione e copi i file di installazione sull'unità flash USB.
  • Infine, riavvia il PC interessato.
  • Collega l'USB e avvia l'installazione sul tuo PC.
  • Segui le istruzioni per configurare un nuovo Windows.

In alternativa, la creazione di un supporto di avvio e la correzione di eventuali errori relativi all'avvio possono essere risolti anche utilizzando utilità di terze parti come Tenorshare Windows Boot Genius.

Non solo velocizza notevolmente il processo di creazione di unità avviabili come CD, DVD e unità flash, ma può anche aiutarti ad avviare il tuo PC da vari scenari, come schermate nere e blu, cerchi di caricamento e altro ancora in modo che tu può arrivare direttamente alla risoluzione dei problemi.

Tenorshare Windows Boot Genius

Tenorshare Windows Boot Genius

Risolvi tutti i problemi relativi all'avvio sul tuo PC o laptop senza sprecare tempo e denaro utilizzando questa straordinaria utility. Prova gratuita Visita il sito web

2. Impostare la partizione corretta

A volte, gli utenti Windows possono disattivare la partizione corretta provocando così il problema di Windows 10 Grub Rescue. Questo perché il BIOS avvia il boot loader dalla partizione attiva.

Pertanto, è necessario verificare la partizione attiva e, se non è corretta, è possibile attivare la partizione corretta. Questo dovrebbe risolvere immediatamente il problema di visualizzazione degli errori di Windows 10 Grub Rescue.

Ecco come farlo:

  • Collega il supporto di avvio di Windows 10 al computer (DVD o unità flash USB)
  • Riavvia il computer per accedere alla modalità "Riparazione automatica".
  • Vai a Risoluzione dei problemi> Opzioni avanzate> Prompt dei comandi per avviare CMD.
  • Ora, digita "diskpart" senza virgolette e premi il tasto "Invio".
  • Digita i seguenti comandi uno dopo l'altro:
  • Quindi digita i seguenti comandi uno per uno:
    • list disk: (questo elenca tutti i dischi rigidi del tuo computer)
    • seleziona disco n: (n indica il disco in cui è installato il sistema operativo. Qui puoi selezionare il disco 0 o qualsiasi altro disco in cui è installato Windows 10).
    • list volume: (questo elenco di tutti i volumi sul disco 0 è elencato.)
    • select volume n: (la n implica il numero di partizioni di sistema.)
    • attivo: (indica la partizione di sistema attiva.)
  • Dall'elenco della partizione di sistema visualizzata, determinare la partizione corretta che dovrebbe essere attiva.
  • Digita il seguente comando e premi "Invio" dopo ogni comando:
    • selezionare la partizione d
    • attivo
    • smettere
  • Riavvia il PC in seguito.

Questo dovrebbe risolvere il problema di avvio dell'errore di ripristino di Windows 10 grub.

Come con la prima soluzione, puoi anche considerare l'utilizzo di uno strumento di terze parti per aiutarti anche con la gestione delle partizioni, uno strumento come AOMEI Partition Assistant Professional .

L'uso dello strumento è molto più semplice rispetto ai passaggi generici sopra menzionati poiché tutto ciò che devi fare è avviare il programma, selezionare la partizione e quindi scegliere esattamente cosa vuoi fare con esso.

Dopo aver confermato la tua scelta, è solo questione di dargli il tempo di applicare le modifiche e quindi eseguire un riavvio.

AOMEI Partition Assistant Professionale

AOMEI Partition Assistant Professionale

Qualsiasi cosa tu voglia fare con la tua partizione, puoi farlo in modo veloce ed efficace con questa fantastica utility! $ 49,95 Acquistalo ora

3. Ripristina le impostazioni del BIOS

Per ripristinare le impostazioni del BIOS, procedi come segue:

  • Spegni il PC e avvialo.
  • Premere ripetutamente il tasto "F2" finché non viene visualizzata la finestra dello schermo di sistema (Nota: il tasto funzione BIOS può variare a seconda del sistema. Verificare la presenza del tasto funzione BIOS quando si accende il PC).
  • Utilizzare la "Freccia destra" sulla tastiera per accedere alla scheda del menu "Esci".
  • Ora, premi la "Freccia giù" e vai all'opzione "Carica impostazioni predefinite ottimizzate".
  • Selezionare l'opzione "Carica valori predefiniti ottimizzati", quindi premere il pulsante "Invio".

Nel frattempo, puoi anche eseguire il flashing del BIOS del tuo PC come alternativa per risolvere il problema di ripristino di grub di Windows 10. Se intendi aggiornare il BIOS del tuo PC, consulta la nostra guida dettagliata preparata per questo scopo.

4. Utilizzare la riparazione automatica di Windows 10 per ripristinare il codice del settore di avvio

  • Riavvia il PC alcune volte durante la sequenza di avvio.
  • Dall'elenco di opzioni, seleziona Risoluzione dei problemi> Opzioni avanzate> Ripristino all'avvio.Windows 10 grub rescue
  • Il processo di riparazione inizierà ora.
  • Al termine del processo di riparazione, controlla se il problema è stato risolto.

Il codice del settore di avvio danneggiato può causare il prompt di errore di ripristino di grub di Windows 10. Pertanto, il ripristino del codice del settore di avvio potrebbe potenzialmente risolvere il problema di ripristino di grub.

Inoltre, puoi anche utilizzare un DVD di Windows 10 avviabile o un'unità flash USB per ripristinare il codice del settore di avvio.

  • Collega il supporto di avvio di Windows 10 al computer (DVD o unità flash USB)
  • Riavvia il computer per accedere alla modalità "Riparazione automatica".
  • Vai a Risoluzione dei problemi> Opzioni avanzate> Prompt dei comandi per avviare CMD.Windows 10 grub rescue
  • Nella finestra CMD, digita il seguente comando e premi "Invio" in seguito:
    • diskpart
    • seleziona disco 0
    • volume dell'elenco
  • Verranno visualizzati tutti i volumi. Nella colonna "Tipo", troverai il valore "DVD-ROM". (assicurati di ricordare la lettera di unità del supporto di avvio di Windows 10 che hai collegato al tuo PC). Ad esempio la lettera E.
  • Ora, digita il seguente comando e premi Invio in seguito:
    • Uscita
    • E:
    • avvio da cd
    • Dir
  • Controlla se hai file bootsect.exe nell'elenco. In caso affermativo, inserisci i seguenti tasti di comando e premi "Invio" in seguito:
    • bootsect / nt60 SYS / mbr
    • Uscita
  • Riavvia il PC e controlla se il problema è stato risolto.

Nota : se non vedi il file bootsect.exe dei passaggi precedenti, puoi procedere al passaggio successivo per ricostruire BCD.


5. Ricostruisci BCD utilizzando la riparazione automatica di Windows 10

Segui questi passaggi per ricostruire BCD:

  • Collega il supporto di avvio di Windows 10 al computer (DVD o unità flash USB)
  • Riavvia il computer per accedere alla modalità "Riparazione automatica".Riparazione automatica
  • Nella finestra delle opzioni avanzate, seleziona "Prompt dei comandi" per avviare i file BCD.
  • Nella finestra CMD, digita i seguenti comandi a turno, quindi premi il tasto "Invio" in seguito:
    • bootrec / fixmbr
    • bootrec / fixboot
    • bootrec / rebuildbcd
  • Al termine del processo, chiudere il prompt dei comandi e quindi riavviare il PC.

Ricostruisci BCD è un altro metodo applicabile per risolvere il problema di ripristino di grub di Windows 10.

Questo dovrebbe probabilmente risolvere il problema di ripristino di grub di Windows 10. Tuttavia, se il problema persiste, puoi procedere alla soluzione successiva.


6. Installazione pulita di Windows 10

  • Scarica lo strumento di creazione multimediale dal sito Web di download ufficiale.
  • Collega l'unità flash USB con almeno 4 GB.
  • Esegui Media Creation Tool e accetta i termini della licenza.
  • Seleziona l'opzione "Crea supporto di installazione (unità flash USB, DVD o file ISO) per un altro PC".
  • Scegli la lingua, l'architettura e l'edizione preferite e fai clic su "Avanti".
  • Scegli l'unità flash USB e fai clic su "Avanti".
  • Attendi che Media Creation Tool scarichi la configurazione e copi i file di installazione sull'unità flash USB.
  • Infine, riavvia il PC interessato.
  • Collega l'USB e avvia l'installazione sul tuo PC.
  • Segui le istruzioni per configurare un nuovo Windows.

Questo metodo installa nuovamente il sistema operativo Windows 10 sul PC, cancellando così le precedenti installazioni di sistema.

Prima di procedere, scarica il file ISO di Windows 10 con lo `` strumento di creazione multimediale '' su un altro PC, quindi crea un'unità USB avviabile con esso o masterizzalo su un DVD.

Nota : assicurati che l'unità USB per l'installazione di Windows 10 sia la versione 2.0 anziché 3.0 o 3.1 e che sia di almeno 4 GB.


7. Sostituire il disco rigido

Un'altra alternativa per risolvere il problema di Windows 10 Grub Rescue è sostituire il disco rigido. Questo perché il disco rigido potrebbe essere danneggiato, con conseguente problema di avvio di salvataggio di grub.

Pertanto, ti consigliamo di procurarti un altro disco rigido dai siti Web dei produttori del tuo PC o dai principali siti di vendita al dettaglio come Amazon o Aliexpress, quindi sostituirlo da solo se hai le conoscenze tecniche.

Tuttavia, se non sei in grado di eseguire la sostituzione da solo, puoi richiedere il servizio di un ingegnere informatico per sostituire il disco rigido e installare in modo pulito Windows 10 anche sul tuo PC con il nuovo disco rigido.


In conclusione, speriamo che tu sia stato in grado di risolvere il problema di ripristino di grub di Windows 10 utilizzando una delle soluzioni evidenziate che abbiamo menzionato sopra. Tuttavia, se hai qualche domanda in merito a una qualsiasi delle soluzioni, non esitare a inviarci un commento qui sotto.

Hai riscontrato problemi tecnici con il tuo PC Windows? Mandaci un messaggio al modulo di contatto che si trova qui per assistenza.


Nota del redattore: questo post è stato originariamente pubblicato nell'agosto 2018 e da allora è stato rinnovato e aggiornato a settembre 2020 per freschezza, accuratezza e completezza.